I Malavoglia

I Malavoglia è un ristorante tradizionale di cucina italiana a carattere regionale con servizio veloce e attento e un prezzo tra 40 e 60€. Valutazione: molto buono (3/5).

(review di www.oliopepesale.com - hReview v0.3)

cucina

pasta con le sarde dai MalavogliaRistorante confortevole di cucina familiare siciliana, marinara e di terra, con proposta di piatti sia tradizionali che impreziositi da elementi innovativi. Da segnalare l'orologio di antipasti, con misti di pesce - gallinella, salmone (?!), tonno, granchio, gambero - ed un'insalatina di finocchio; pasta con le sarde (nella foto), pescespada alla messinese, "costata" di tonno, gelato di pistacchio, cannoli.

chef

Maria Anzalone

cantina

La carta dei vini è interessante e ben organizzata per regione ed aggiunge importanti informazioni, quali la composizione del vino per quota di vitigno, particolarmente utile soprattutto con i vini siciliani, in gran parte IGT "branded" dalle grandi case, e l'indicazione se il vino è stato affinato in acciaio oppure in legno. Anche i prezzi sono interessanti in relazione a quelli delle pietanze: si trovano bottiglie decorosissime già sui 15-16€, con una scelta che appena sopra i 20€ diventa significativa. Sommelier: no

ambiente

Locale classico, comodo ed accogliente.

Il ristorante conta 40 coperti all'interno, no all'aperto; prenotazione consigliabile; aria condizionata: sì; insonorizzazione media; parcheggio pubblico scarso.

Mise en table: tradizionale.

gestione

Locale fondato nel 1974. Gestione di famiglia Anzalone (Verga Srl) dal 1974.

Carte di credito: POS / bancomat: sì; CartaSì / VISA / Mastercard: sì; Amex: sì; Diners: sì

Sconti: n/a

dove

I Malavoglia si trova in Via Lecco 4 ,  20124  Milano  (MI),  Italia MM 
telefono:  work +3902 29531387fax +3902 20402722 , email: , website: http://www.ristorante-imalavoglia.com/

coordinate x = 45,476209, y = 9,203528 - puoi muovere la mappa tenendo schiacciato il tasto sinistro del mouse, usare i commandi di zoom e streetview, passare a vista satellite

commenti

Ci sono 5 commenti di cui 3 con valutazione ed un valore medio di 3,6 su 5:

frapin, venerdì 6 agosto 2010 ha scritto:
"Ottimo ristorante di pesce,fuori dal comune,un'autentica rarita' " I piatti di pesce elaborati dalla signora Maria sono di una bonta' e finezza rara.I primi, un'antologia,i dolci,i sorbetti e i gelati semplicemente eccezzionali!
Da segnalare: la girandola di mare,la pasta con le sarde,l'involtino di pesce spada,il fritto misto di pesce e verdure,la cassata siciliana,e i mini cannolini. » vini: Chiaranda' az.agr. Donnafugata

valutazione: 5 su 5


anonimo, venerdì 16 aprile 2010 ha scritto:
freschezza delle materie prime,originalita' dei piatti,servizio attento e cortese,consigli validissimi del patron (sempre il meglio)
Da segnalare: pasta con le sarde,girandola di mare,costata di tonno ai ferri al loro modo con rafano e salsa di soya,involtino di pesce spada,cassata siciliana . » vini: terre della baronia di g. milazzo(medaglia d'oro)

valutazione: 5 su 5


anonimo, mercoledì 23 maggio 2007 ha scritto:
demodée e carissimo
Da segnalare: branzino »

valutazione: 1 su 5


recensione da viviMilano del Corriere della Sera (Allan Bay), mercoledì 6 novembre 2002 ha scritto:
"I ristoranti di cucina regionale a Milano sono per la maggior parte trattorie simpatiche e ruspanti, che propongono la versione popolare di quella tradizione. Ogni cucina regionale ha però anche una versione «alta»: peccato che nella nostra città i locali di questo tipo siano pochi, sicuramente eccezioni rispetto alla regola. Una di queste eccezioni è rappresentata da I Malavoglia. Propone alta cucina siciliana, rielaborata e alleggerita dalla mano veramente magica della cuoca e patronne, Maria Giunta: nel menu si trovano anche preparazioni derivate da altre tradizioni regionali, nonché la presenza delicata di sapori meno usuali come il ginger e il rafano. Maria ha poi una passione per il tonno fresco. La sua costata di tonno fresco «a nostro modo» è in assoluto uno dei migliori piatti che si possono gustare all'ombra della Madonnina. Maria, ex insegnante con la passione per il buon cibo, ha incominciato a lavorare a Milano nel 1974, insieme al marito, Aldo Anzalone, che sta in sala. Nel 1982 Maria è Aldo si sono trasferiti a Milano San Felice, per tornare in via Lecco nel '95. Il locale è strutturato Come una trattoria di lusso: due sale piccole, molto classiche, con tavoli abbastanza fitti. I camerieri sono velocI ed efficienti, tutto è curato al meglio."
Da segnalare: "Fra gli antipasti, non perdete il tonno fresco marinato con erbe e radici, le ventresca di tonno al vapore con erba cipollina, la girandola di mare (sei proposte da mangiare in sequenza, dallapiù delicata alla più forte) e il pasticcio di pesci con erbe fini e maionese. Classici i primi: da non perdere gli spaghettini con ragù di tonno, ma da segnalare anche la pasta con le sarde e alla Norma, la vellutata di finocchio e pescatrice, la zuppa di ceci e cozze di Olbia. Tra i secondi spiccano le sarde a beccafico e l'involtino di pesce spada, oppure il sontuoso astice intero gratinato con verdure, il filetto di rombo in crema al ginger, la pescatrice al vapore in salsa orientale. Chiudete con la cassata o con i cannoli." » vini: "Buona la carta dei vini, prevalentemente isolana."

valutazione: nr su 5


recensione da"Milano tutta da gustare" di Paolo Marchi, Ed. Il Gusto, venerdì 15 giugno 2001 ha scritto:
"una certezza per chi ama la cucina siciliana, molto curata e leggera"
Da segnalare: tonno fresco marinato, sardine all'agrodolce, spaghetti alla norma, pasta con le sarde, zuppa di scampetti »

valutazione: nr su 5


mostra il modulo per lasciare il tuo commento
clicca e seguici su
oliopepesale su Facebook
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog