Al Girarrosto

Al Girarrosto è un ristorante tradizionale di cucina italiana a carattere regionale con servizio veloce e attento e un prezzo tra 40 e 60€. Valutazione: molto buono (3/5).

(review di www.oliopepesale.com - hReview v0.3)

cucina

Noto anche come "da Cesarina". Ristorante di cucina toscana con ricerca di prodotti naturali e rivisitazione di antiche ricette. Il menu è ricco e propone piatti della tardizione, del mercato ed anche combinate a piatto unico comode per il pranzo di mezzogiorno. Punto di riferimento no-nonsense per un pranzo degno di tanto nome in centro.
I camerieri hanno la giacca bianca, il papillon nero, sono rapidi, cortesi, disponibili ed educati: che bello!
Parcheggio comodo in via Marina, a pochi passi.

chef

nr

cantina

Ricca selezione con particolare attenzione per i vini rossi toscani. La carta dei vini (senza prezzi) è disponibile sul sito del ristorante. Sommelier: nr

ambiente

Da Cesarina al GirarrostoAmbiente elegante, stile anni '50.

Il ristorante conta 90 coperti all'interno, no all'aperto; prenotazione consigliabile; aria condizionata: sì; insonorizzazione buona; parcheggio pubblico comodo.

Mise en table: sobria ed efficiente: tovaglia bianca, bel tovagliolo, posate di "argentone" che cadono bene in mano (basta piatti quadrati, tovagliette etniche e conto pesante!)

gestione

Locale fondato nel 1943. Gestione di sorelle Michi (famiglia Michi-Mungai) dal 1943.

Carte di credito: POS / bancomat: sì; CartaSì / VISA / Mastercard: sì; Amex: sì; Diners: sì

Sconti:

dove

Al Girarrosto si trova in Corso Venezia 31 ,  20121  Milano  (MI),  Italia MM 
telefono:  work +390276000481fax +39nr , website: www.algirarrosto.com

coordinate x = 45,469525, y = 9,199931 - puoi muovere la mappa tenendo schiacciato il tasto sinistro del mouse, usare i commandi di zoom e streetview, passare a vista satellite

commenti

Ci sono 3 commenti di cui 1 con valutazione ed un valore medio di 3 su 5:

marco, martedì 17 ottobre 2006 ha scritto:
pranzo di lavoro, ma dalla dimensione conviviale, che ha trovato soddisfazione nei buoni piatti e nell'attentissimo servizio del ristorante
Da segnalare: crostini alla toscana, polenta con porcini trifolati, filetto con patate » vini: San Colombano a prezzi corretti

valutazione: 3 su 5


The Economist Cities Guide - Milano, martedì 8 novembre 2005 ha scritto:
"After playing second (or even third) fiddle to Bice (whose owners are cousins) for many years, Girarrosto's star is rising again. Although there are occasional grumbles, many high-profile locals now say this is one of their favourite restaurants in Milan. One reason for this is the location, a hop, step and jump from Piazza San Babila in the city centre. Another is the tried-and-tested formula, which has remained unchanged over the years. Customers know exactly what to expect: classic, Tuscan cuisine in an unpretentious atmosphere that is equally popular with business suits, tourists and the fashion crowd. The menu does vary from season to season, but the same favourites keep on turning up."
Da segnalare: "Try the lightly pan-cooked penne with ragù made with liver, followed by Cesarina's meatballs with mushrooms, washed down with a bottle of Brunello and you'll see what we mean." »

valutazione: nr su 5


The Economist Cities Guide Milano, martedì 13 gennaio 2004 ha scritto:
You will be in good hands when lunching at Al Girarrosto, a Tuscan restaurant. Massimo, the manager (one of the owner's sons), is a dab hand at dealing with diners pressed for time, he is also fluent in English. The business suits start rolling in at around 1pm, and by 1.30pm the place is humming with professional chatter and super-smooth service. [..]
After playing second (or even third) fiddle to Bice (whose owners are cousins) for many years, Al Girarrosto's star is rising again. Many high-profile locals now say this is one of their favourite restaurants in Milan.
Da segnalare: The waiters won’t just take your order, they will make sure you are ordering what you really want. A salad? No, better for a winter day is polenta heaped with tender, fresh funghi. When we ordered grilled vegetables, our waiter suggested at least a little heated cheese on top. Then, scoffing gently when we dared express moderate interest in the wine, he knew better and poured us half-glasses of a wine by the producer Gaja which was superb. »

valutazione: nr su 5


mostra il modulo per lasciare il tuo commento
clicca e seguici su
oliopepesale su Facebook
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog