Il Teatro

Il Teatro è un ristorante di albergo di cucina italiana a carattere classico con servizio veloce e attento e un prezzo più di 90€. Valutazione: eccellente (5/5).

(review di www.oliopepesale.com - hReview v0.3)

cucina

E' difficile scegliere tra definizioni quali "classico" o "innovativo" per Sergio Mei catalogare, come ogni guida - anche on line - deve, la cucina di Sergio Mei. Mei esalta i sapori nativi degli alimenti accostandoli con maestria in un equilibrio sapiente tra tradizione ed innovazione. Citiamo a titolo d'esempio la fregula (semola sarda di grano duro, aggregata in grossi grani) in crema di piselli e finocchio selvatico, servita con filetti di cernia ed aceto balsamico tradizionale, i fichi d'India e cetrioli al miele di asfodelo,
Hôtel Four Seasons; vista sul Monastero delle suore di Santa Maria del Gesù

chef

Sergio Mei

cantina

Sommelier:

ambiente

Il ristorante conta 80 coperti all'interno, sì all'aperto; prenotazione inutile; aria condizionata: sì; insonorizzazione buona; parcheggio privato del ristorante.

Mise en table:

gestione

Locale fondato nel nr. Gestione di Giuliano Sacchi (Regent Milano Spa Four Seasons Hotel) dal 1993.

Carte di credito: POS / bancomat: sì; CartaSì / VISA / Mastercard: sì; Amex: sì; Diners: sì

Sconti:

dove

Il Teatro si trova in Via Gesù 8 (zona Centro),  20121  Milano  (MI),  Italia MM 
telefono:  work +390277081fax +390277085007 , email: , website: http://www.fourseasons.com/milan

coordinate x = 45,46962, y = 9,19547 - puoi muovere la mappa tenendo schiacciato il tasto sinistro del mouse, usare i commandi di zoom e streetview, passare a vista satellite

commenti

Ci sono 5 commenti di cui 4 con valutazione ed un valore medio di 3,2 su 5:

corrado propetario rist .in francoforte sul meno germania, lunedì 22 ottobre 2007 ha scritto:
piatti sempre nuovi cucina povera rivista da un mio idolo sardo sei forte sergio
Da segnalare: tutti » vini: valgreve1999

valutazione: 5 su 5


melis marco, domenica 10 giugno 2007 ha scritto:
sono un ammiratore del maestr Sergio Mei e meravigliato del suo amore di quest"arte.saluti
Da segnalare: cardi selvatici in brodo con patate e botarga insalata di carciofi sedano, gamberi di sant"antioco e pecorino ambus di pasta con brodo di capone di ma » vini: Santadi,vermentino do gallura ma direi tutti

valutazione: 4 su 5


Marco, lunedì 12 dicembre 2005 ha scritto:
Natale ha riunito le Delegazioni milanesi dell'Accademia Italiana della Cucina per una serata di auguri sotto gli auspici di Sergio Mei. La cucina si è dovuta confronatre con più di 150 coperti (cui se ne affiancavano un paio di centinaia nella serata delle donne dirigenti d'azienda nelle sale attigue) ed irrimediabilmente ciò ha dilatato i tempi di servizio oltre il limite dell'accettabile, anche a fronte di un menu complesso e realizzato con maestria.
Da segnalare: Cardi selvatici in brodo con patate e bottarga
Insalata di carciofi, sedano, gamberi di Sant' Antioco e pecorino
Ambus di pasta con brodo di cappone di mare, arselle e finocchietto spontaneo
Sardina arrostita in salamoia con lattuga, arancia e pomodoro di Camone
Fichi d'India e cetrioli al miele di asfodelo
Cinghialetto in cassola con antunne e frittelle di mirto
Zuppa di grano con ricotta e bacche di corbezzolo e ravioli al vento
Piccola pasticceria sarda » vini: Vermentino di gallura DOCG renabianca 2004, Li Duni, Tajanu 2003, Li Duni, Latinia 2001, Santadi

valutazione: 2 su 5


recensione da"Milano tutta da gustare" di Paolo Marchi, Ed. Il Gusto, venerdì 15 giugno 2001 ha scritto:
"uno dei migliori ristoranti d'albergo d'Italia. La cucina è classica, con tocchi di alto livello"
Da segnalare: sogliola in tempura con succo di cetriolo; pasta e calamaretti, cipollotto e bottarga di muggine; risotto in cialda di parmigiano, cernia arrostita agli aromi secchi »

valutazione: nr su 5


Marco, lunedì 11 giugno 2001 ha scritto:
serata "aziendale", organizzata da un'importante multinazionale, con tutti i limiti organizzativi che una cena di questo tipo pone. Molto buoni antipasto e il primo (un po' ripetitivo sulla ricotta), banale il resto; gradevole l'aperitivo all'aperto (con le foglie di salvia fritte più grandi che io abbia mai visto). Sergio Mei è molto più grande di quanto questo tipo di eventi gli conceda
Da segnalare: terrina di verdure con fiori di zucca farciti alla ricotta e menta, misticanza e passata di pomodoro; fagottino di crêpes con ortaggi di stagione e crema di parmigiano tarutufato » vini: Valgreve 1999, castelli di Grevepesa

valutazione: 2 su 5


mostra il modulo per lasciare il tuo commento
clicca e seguici su
oliopepesale su Facebook
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog