Trattoria Casa Fontana 23 risotti

Trattoria Casa Fontana 23 risotti è un ristorante trattoria di cucina italiana a carattere classico con servizio veloce e attento e un prezzo tra 40 e 60€. Valutazione: molto buono (3/5).

(review di www.oliopepesale.com - hReview v0.3)

cucina

trattoria con una marcata specializzazione nei risotti, dai tradizionali milanesi (giallo e al salto) a diverse varietà delicate, saporite, stagionali e piccanti. Il risotto è servito per un minimo di due persone (se siete soli potete gustare quello al salto) e ad ogni tavolo non ne vengono serviti più di due. Il risotto è ovviamente preparato al momento e bisogna aspettare i canonici 25 minuti. Nell'attesa potete assaggiare i buoni antipasti, caldi o freddi.
locale semplice ma accogliente

chef

nr

cantina

Sommelier:

ambiente

Il ristorante conta 45 coperti all'interno, nr all'aperto; prenotazione consigliabile; aria condizionata: sì; insonorizzazione buona; parcheggio pubblico comodo.

Mise en table:

gestione

Locale fondato nel nr. Gestione di Roberto Fontana (nr) dal 1979.

Carte di credito: POS / bancomat: sì; CartaSì / VISA / Mastercard: sì; Amex: sì; Diners: nr

Sconti:

dove

Trattoria Casa Fontana 23 risotti si trova in Piazza Carbonari 5 ,  20125  Milano  (MI),  Italia MM 
telefono:  work +39026704710fax +390266800465 , email: , website: www.23risotti.it

coordinate x = 45,493474, y = 9,198881 - puoi muovere la mappa tenendo schiacciato il tasto sinistro del mouse, usare i commandi di zoom e streetview, passare a vista satellite

commenti

Ci sono 3 commenti di cui 2 con valutazione ed un valore medio di 4 su 5:

anonimo, venerdì 9 febbraio 2007 ha scritto:
risotti impeccabili, buono l'antipastino di castagne al curry. Servizio rapido, titolare cortese (e a cortesia finisce lì ...), rapporto qualità / prezzo favorevole
Da segnalare: risotto ai 4 formaggi, risotto al salto » vini: un onesto Gutturnio

valutazione: 3 su 5


recensione da viviMilano del Corriere della Sera (Allan Bay), mercoledì 1 ottobre 2003 ha scritto:
"Risotti, a ciascuno il suo
Come avviene la scelta di un ristorante? Sicuramente possono entrare in gioco molti criteri; di sicuro però spesso accade che si abbia voglia di uno specifico piatto e si cerchi un ristorante che lo sappia proporre al meglio. Questo approccio favorisce i ristoranti specializzati. Anche perché, salvo catastrofiche eccezioni, chi punta su una sola specialità inevitabilmente la sa cucinare bene. Casa Fontana 23 risotti propone per l'appunto 23 risotti ogni giorno: più specializzati di così! Il ristorante nacque nel lontano 1979 da un'idea vincente di Sergio Fontana: e il numero 23 fu scelto perché era il suo numero-talismano (si era sposato il 23 di settembre). Da allora tanta acqua è passata sotto i ponti: ora del locale si occupa Roberto, figlio di Sergio, insieme con la moglie Indira. L'impostazione però non è mai cambiata. Quel che è cambiato, nell'estate da poco terminata, è il locale, rinnovato soprattutto nella cucina ma anche nella sala, che è stata rinfrescata a fondo. La tovaglie sono gialle, le pareti gialline, i tavoli fitti, c'è tanta luce e le pareti sono decorate con quadri e quadretti sempre con un tema dominante: il riso. I risotti proposti possono essere delicati come quello ai 4 formaggi, alla parmigiana o al limone. Saporiti come il risotto alle melanzane, ai funghi, alla luganega e vino rosso ma anche all'aglio (ottimo, gustatelo senza timore). Ci sono anche proposte piccanti, per chi ama il genere. Circa una decina, ogni sera, sono garantiti vegetariani. Sempre presenti i due super classici: risotto giallo con ossobuco e risotto al salto. Sono, naturalmente, tutti fatti al momento e quindi bisogna attendere circa 25 minuti. C'è poi un doppio vincolo: i risotti sono tutti per due persone minimo; e non vengono serviti più di due tipi diversi a ogni tavolo. Certo, come tutti i vincoli anche questi sono fastidiosi, ma se non ci fossero i risotti non potrebbero essere così numerosi e soprattutto così buoni. Il menu propone poi secondi piatti classici, come il baccalà ai porcini, il rognone di vitello trifolato o al cognac, vari filetti (interessante quello alla menta) e le lumache alla borgognona. Si chiude con dolce di riso (naturalmente) più sorbetti o semifreddi della casa. Rapido il servizio e buona la carta dei vini. Periodicamente vengono organizzate anche serate speciali con un menu in cui tutti i piatti, dall'antipasto al dolce, sono a base di uno dei tanti risi che il nostro Paese propone."

valutazione: nr su 5


anonimo, lunedì 23 dicembre 2002 ha scritto:
tuttu buono e grande passione
Da segnalare: i risotti dela »

valutazione: 5 su 5


mostra il modulo per lasciare il tuo commento
clicca e seguici su
oliopepesale su Facebook
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog