MangiarBere-10-§10

   
 

I due vicepresidenti

Auguri a Giovanni Goria

5 Aprile

Caro Giovanni,

la tua ultima lettera e il bigliettino in rosso sono stati sulla scrivania fino all’ultimo con la speranza di trovare il conforto della Graziella a fare l’assaggio delle erbe e germogli.

Invece, presi anche da Federico, il sabato eravamo a casa, e domenica sciaguratamente l’ho portata al parco del Ticino a cercare il "louertis" di cui ne ho fatto un buon paio di mazzetti... ottimi con le uova, con i tagliolini saltati al burro e in uno strano riso con... che ho dovuto fare leggero perché per la prima volta in vita sua si è presa una febbre da "parco del Ticino", aggredita da spore che navigavano in mezzo alle polle delle rogge e ai fasci di erbe avvolgenti...

Grazie per le belle parole sui suoi pani: stasera ha fatto il "casatiello" che faceva sua nonna napoletana, con i ciccioli...

Oryza: certo che mi piacerebbe. Alla prima occasione di un tuo incontro, anche questa estate, ne possiamo fare una presentazione. Se vieni alla serata di Verdi in onore di Gianni (18 aprile) lo avrai. Altrimenti ti porterò il libro a Gubbio, poi mi metterò a tua disposizione...

Un abbraccio, buona Pasqua, riceverai il Mangiarbere n 9 a giorni...

Abbracci

Enzo

 

Baldassarre Molossi e Parma

A Baldassarre hanno fatto festa sia la delegazione di Salsomaggiore con una conviviale già pubblicata sul numero di luglio della Accademia che la Delegazione di appartenenza, quella di Parma.

La cena in suo onore ha avuto luogo proprio in occasione della riunione del Comitato di festeggiamento del centenario di Verdi. Ho avuto il privilegio di essere invitato in questa bella cittadina del nord parmense, più vicina a Fidenza che a Parma e... a metà spigola ho dovuto costringere il gentile delegato Dr. Vittorio Brandonisio a bloccarsi nel piacere della cena per accompagnarmi a prendere l’ultimo treno per Milano, alle 22.22, mi pare proprio...

Era cominciata così bene, una delegazione vivace, una degustazione di pesci di mare per far piacere a Baldassarre che li adora, una buona conversazione a tavola... e quindi il ciao frenetico alla notizia che non c’erano altre possibilità fino al mattino...

Fra me e me pensavo a Parma sede di Authorities in Europa... Sarà bene avvisare le ferrovie attraverso i grandi personaggi che da Parma se ne interessano, anche se alla lontana, che potrebbe essere di vantaggio avere una comunicazione con Milano più avanti nella notte...

Gli avevo portato una copia di Oryza che... è andata a finire a un decano accademico che la stava cercando. Baldassarre non si disperi. Ne avrai la reintegrazione, ci vedremo presto.

Con tanti auguri per un buon lavoro al fianco di Goria e di Pino dell’Osso. Avresti meritato anche una cronaca più brillante da parte mia, ma sai che non ho portato con me nemmeno il nome del ristorante e della cittadina dove eravamo?

Credimi. A mezzanotte ero già a Milano e dopo mezz’ora ho acceso la televisione, ricordando una grande spigola, non solo di peso, ma anche di fattura...

 

Un ringraziamento al past Presidente Giovanni Capnist

Gli auguri di Marra. Ci sono delle parole troppe belle e sincere nei confronti del Conte Capnist e di sua moglie che suonano a rinforzo di quanto abbiamo voluto esprimere loro in occasione della serata a Grand Hôtel a Milano. E’ stato il Presidente che in quindici anni di vita della Delegazione ha avuto il piacere di partecipare alcune volte alle nostre conviviali, con grande amicizia, con grande dignità e piacere.

Spero che Luigi mi conceda questa libertà di rendere noto il suo affettuoso messaggio.

Pasqua - Cena per il Presidente

Carissimo Enzo,

quanto mi sarebbe piaciuto essere con te ed i tuoi Accademici il 18 aprile. Purtroppo altri impegni (di natura giornalistica) mi tengono a L'Aquila. Complimenti vivissimi per la bella iniziativa.

Quella sera vi penserò, e brinderò con voi anche al Presidente Capnist, grande gentiluomo che ha onorato la nostra Accademia, ed alla sua dolcissima ed affascinante Angiola, donna squisita che ha conquistato il cuore di tutti.

Peccato che abbiano deciso, certo dopo attenta meditazione, di lasciare la guida del nostro sodalizio. Ne sentiremo la mancanza, soprattutto da un punto di vista umano.

Mi auguro che Gubbio rappresenti un grande momento di riorganizzazione, già sentito dal Presidente Capnist anche se mal consigliato nel percorso da seguire. Io, all'Accademia, ci credo ancora, e sono certo che il futuro sarà ancor più splendente.

Auguri a te ed a tutti per la Santa Pasqua e per la bella attività della Internazionale Milano.

Un abbraccio

Luigi

   
Articolo pubblicato lunedì 20 agosto 2001 da Enzo Lo Scalzo.
archivio articoli
in questa sezione:
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog