newsletter 12

   
settembre 2002 newsletter
   
di tutto un po' Cari amici,

La Nestlé si è impegnata a cambiare i nomi di due varietà di basilico, di cui aveva depositato un brevetto europeo con i nomi "Pesto" e "Sanremo", destinate ad essere prodotte in Germania. La campagna di sensibilizzazione e mobilitazione della Regione Liguria a tutela dei propri prodotti originali ha convinto la multinazionale svizzera a fare marcia indietro.

La Nestlé non soffrirà per questa rinuncia: nei primi sei mesi di quest'anno il risultato economico (net profit) del gruppo è stato di quasi 6 miliardi di franchi svizzeri. Nestlé è proprietaria di numerosi marchi di largo consumo, non solo quelli che cominciano per "Nes", come il caffè o il tè, ma anche Buitoni, Maggi, Purina, le merendine KitKat e Crunch, le acque Vittel e Perrier, il cibo per cani Friskies e di numerosi marchi di latte per neonati.

Parlando di questi ultimi, lo sapete che alcuni anni or sono - non ho verificato se sia ancora così - Nestlé commercializzava due tipi di latte in polvere analoghi, Nidina in Italia e Nidal in Francia, con l'unica sostanziale differenza che in Italia una confezione, a parità di peso, costava ben più del doppio? "Il latte del seno è migliore per i bambini" recita il sito della Nestlé. E' proprio vero, soprattutto per quelli italiani...

Per conoscere Nestlé, consultate il sito www.nestle.com. Chi desidera approfondimenti può comprare il Company Profile da just-food.

   
alimentazione Il settimanale inglese The Economist ha pubblicato un articolo (31.08.2002) sulla situazione alimentare degli Americani. La percentuale di obesi è salita dal 15% del 1991 al 27% del 1999. Non vengono risparmiati nemmeno i ragazzi, tra cui gli obesi sono il 10%. Se si aggiungono anche le persone non proprio grasse, ma comunque sovrappeso, la percentuale tra gli adulti passa al 60%, tra i giovani al 25%. Queste percentuali non sono distribuite omogeneamente, ma riguardano soprattutto la popolazione più povera e meno scolarizzata, che per necessità o ignoranza basa in maniera più marcata la propria alimentazione sulla disponibilità quasi ubiqua - e a prezzi veramente bassi - di hamburger, bibita dolce gassata e patatine fritte, un mix che unisce gli zuccheri "veloci" ai grassi saturi.

La preoccupazione è condivisa dal Presidente degli Stati Uniti, che il 22 giugno scorso ha parlato alla radio agli Americani invitandoli ad impegnarsi nell' "Healthier US": dei quattro poli di questa iniziativa, uno è lo sviluppo di buone abitudini alimentari: mangiare frutta e verdura e ridurre i cibi grassi. La trascrizione e la registrazione del discorso sono disponibili qui

Nel frattempo McDonalds, la catena di fast food, ha introdottoMcDonalds in 13000 dei suoi punti vendita negli Stati Uniti un nuovo olio da frittura per le patatine che permette di ridurre del 167% gli acidi grassi polinsaturi, del 16% quelli saturi e del 48% i TFA (Trans Fatty Acids). [fonte: just-food.com]

OGM in Russia
La Russia introdurrà l'obbligo di indicare in etichetta i prodotti alimentari contenenti Organismi Geneticamente Modificati quando il loro totale supera il 5% del prodotto. [fonte: Itar-Tass]

   
articolo del mese saperesapore non è un articolo, ma una nuova sezionefontina permanente di oliopepesale dedicata a monografie gastronomiche ed alimentari; si apre con il formaggio: cos'è, come si fa, una quarantina di schede dei principali formaggi lombardi e dei DOP italiani e le risorse per chi vuole approfondire.

Al formaggio si affianca il latte, un insieme di schede che riorganizza sistematicamente un articolo già apparso su oliopepesale. Altre schede sono già in cantiere e seguiranno a breve.

   
vino Due nuovi vini per la DOC "milanese" San Colombano: il Riserva per il Rosso (almeno 24 mesi di invecchiamento, da vitigni Barbera, Croatina e Uva Rara) ed il Bianco (dai vitigni Chardonnay e Pinot)
   
eventi eno-gastronomici Fino a domenica prossima continua a Rovereto (TN) Oriente Occidente - incontro di culture, con officine gastronomiche multietniche, incontri a tavola e laboratori del gusto

Il 12 settembre apre a Bologna il 14° SANA, Salone Internazionale dell'Alimentazione Naturale

Slow Food propone Le Vie Del Latte (in Campania, a partire dal 15 del mese), ma il mese riserva altre iniziative casearie: caseifici aperti in provincia di Vicenza e la 30a mostra lattiero - casearia a Thiene (TV), mentre in ottobre a Maratea (PZ) si terrà Turisti per Caseus, manifestazione organizzata dall'ANFOSC.

Con il formaggio non devono mancare pane e vino: a Senigallia (AN) a fine mese Pane Nostrum, festa dei pani tipici italiani, mentra a Erbusco (BS) si terrà il festival di Franciacorta, con degustazioni degli spumanti DOCG. Per chi vuole gustare invece il Prosecco, a Valdobbiadene (TV) il 6 ed il 15 ci sarà una mostra degli spumanti.
 

per maggiori dettagli sugli eventi clicca qui

   
  newsletter mensile di www.oliopepesale.com inviata dal webmaster Marco Almerigogna. Per cancellarti dalla lista di distribuzione clicca qui
   
Articolo pubblicato domenica 1 settembre 2002 da oliopepesale.
archivio articoli
in questa sezione:
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog