insalata russa

L'insalata russa in una versione tradizionale di famiglia.

insalata russaantipasto di cucina
origine: Italia (Friuli Venezia Giulia)
ricetta facile
adatta ai vegetariani: no
tempo di preparazione: 1h30m
tempo totale: 1h30m

ingredienti per 12 porzioni:

  • 1 kg patate
  • ½ kg carotine
  • 2 barattoli di cetriolini sott'aceto
  • 2 barattoli di cipolline sott'aceto
  • 1 barattolo di olive nere snocciolate
  • 1 barattolo di olive verdi snocciolate
  • 300 g circa di tonno sott'olio in scatola
  • 750 g di maionese (in barattolo, di buona marca)
  • 1 cucchiaio di senape
  • 100 g di piccoli capperi di Pantelleria sotto sale
  • 10 filetti di acciuga
  • 14 uova sode
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico
Preparazione:

Pelare le patate crude e tagliarle a cubetti da un cm di lato circa, sbucciare e tagliare le carotine a rondelle e lessarle "al dente", separatamente

Mentre le verdure raffreddano, tagliare i cetriolini a rondelle, sminuzzare 8 uova sode e i filetti di acciuga, unire tutti gli ingredienti alle patate e carote (tenete da parte qualche oliva e sottaceto per la guarnizione), legare il tutto con la maionese, la senape e l'aceto balsamico.

Guarnire con le uova sode rimanenti, tagliate a fettine, i sottaceti e le olive.

Nota: Ricetta di famiglia da tre generazioni che rappresenta la classica versione "italiana" del piatto. La versione originale russa si chiama salat Olivie.

Ricetta inviata da famiglia Almerigogna

commenti

Ci sono 5 commenti con una valutazione media di 4,6 su 5:

Reyes, lunedì 15 dicembre 2014 ha scritto:
La miglior insalata russa che ho provato e ve la copio subito

valutazione: 5 su 5


anonimo, sabato 30 luglio 2011 ha scritto:
A minute saved is a minute earned, and this saved hours!

valutazione: 4 su 5


Daria, domenica 7 novembre 2010 ha scritto:
Papà, è buonissima, ma non se ne può più, ogni anno la stessa!

valutazione: 4 su 5


Marina, domenica 8 novembre 2009 ha scritto:
Guerrina ha sempre fatto la migliore.

valutazione: 5 su 5


Marco, giovedì 5 novembre 2009 ha scritto:
È da sempre nella mia memoria un classico della cena della vigilia di Natale e accompagna molto bene il prosciutto crudo.

valutazione: 5 su 5


mostra il modulo per lasciare il tuo commento


clicca e seguici su
oliopepesale su Facebook
libri consigliati:
Flos Olei 2012 Marco Oreggia, Flos Olei 2012
Share |

oliopepesale |  home |  blog